Sabato 26 gennario

NOTTURNO DI… VINO. Macugnaga, Val d’Ossola.

Ciaspolata e cena in baita con degustazione vini

Torraccia del Piantavigna

A Macugnaga, la “perla” del Monte Rosa, ciaspolata con guida  attraverso boschi e alpeggi, nella splendida Val Quarazza. Poi, arrivati al Ristorante Alpino, cena tipica accompagnata da ottimi vini piemontesi!

DISLIVELLO: mt 250 in salita e in discesa.

mountain-planet-ciaspolata-notturna-monte-rosa-racchette-da-nevePROGRAMMA:

Ritrovo ad Macugnaga (parcheggio frazione Isella) ore 17,00.

Escursione con le ciaspole nella splendida Val Quarazza (dislivello in salita di circa 250 m, durata di 2 ore circa, possibilità di accorciare il percorso per chi lo desidera).

Cena al Ristorante Alpino con degustazione di piatti tipici e vini Torraccia del Piantavigna, frutto dell’amore di una famiglia per la propria terra.

Discesa al parcheggio di Isella con le ciaspole: 30 minuti circa.

 

Costo 43 € a persona, comprensivo di escursione guidata, cena e degustazione vini.

Possibilità di noleggiare le ciaspole 7 €

Possibilità di pernottamento a Macugnaga, con sistemazione in B&B.

 

 

MENÙ & VINI

  • Antipasti del rifugio – Vespolina Maretta 2016, Colline Novaresi DOC
  • Pasta alla macugnaghese – Nebbiolo Ramale 2015, Colline Novaresi DOC
  • Vellutata di zucchine con crostini – Nebbiolo rosato Barlan 2017, Colline Novaresi DOC
  • Polenta con assaggi assortiti – Ghemme 2011, DOCG
  • Dolce della casa – Moscato d’Asti Dogliotti, DOCG
  • Caffè 
  • Degustazione di grappe LUIGI FRANCOLI

Luigi Francoli

COME RAGGIUNGERCI

Con l’autostrada A26 fino a Gravellona Toce. Proseguire poi lungo la superstrada del Sempione e uscire a Piedimulera. Prendere per Macugnaga e risalire la valle fino alla frazione Borca e, poco dopo sulla sinistra, al parcheggio di Isella: MAPPA.

 

COSA PORTARE: per una gita con le ciaspole sono necessari giacca e, possibilmente, sovrapantaloni impermeabili, un pile o maglione in lana, una maglietta intima in materiale tecnico (che asciuga velocemente), calzettoni e scarponi da trekking, berretto e guanti caldi. Per le escursioni diurne occhiali e crema solare, per le notturne una torcia elettrica. Consigliamo anche una bottiglia d’acqua o, meglio, un thermos di tè, un paio di ghette (che impediscono alla neve fresca di entrare negli scarponi) e di bastoncini da trekking o da sci, per mantenere l’equilibrio. Per il pranzo al sacco si raccomandano cibi facilmente digeribili ed altamente energetici.

Noleggio ciaspole su prenotazione.

È possibile organizzare escursioni personalizzate con le ciaspole in altre date e con altri itinerari.

ATTENZIONE: le guide si riservano la facoltà di cambiare itinerario in base alle condizioni atmosferiche e allo strato nevoso.