sabato 25 gennaio 

CIASPOLATA NOTTURNA E CENA TIPICA

CON DEGUSTAZIONE DEI PREGIATI VINI LOCALI “TORRACCIA DEL PIANTAVIGNA”

 

Illuminati da una volta di stelle, ciaspoliamo in compagnia nella splendida conca dell’Alta Val Bognanco. Da San Bernardo raggiungiamo così gli splendidi alpeggi di Paione, per concludere poi con una gustosa cena in Rifugio, accompagnata dagli ottimi vini dell’Alto Piemonte.

mountain-planet-ciaspolata-notturna-val-ossola-rifugioPROGRAMMA:

Ritrovo a San Bernardo di Bognanco ore 17,00. Si raccomanda la puntualità.

Escursione con le ciaspole tra boschi e alpeggi, con panorami sempre più ampi sulle montagne ossolane (dislivello in salita di circa 200 m).

Ritorno a San Bernardo e cena all’omonimo Rifugio, con degustazione di vini “Torraccia del Piantavigna”, frutto dell’amore di una famiglia per la propria terra.

VIDEO

Costo 45 € a persona, comprensivo di escursione guidata, cena e degustazione vini.

Possibilità di noleggiare le ciaspole (7 €)!

Possibilità di pernottamento con sistemazione in B&B (30 € a persona).

Cena al rifugio con degustazione di vini

“TORRACCIA DEL PIANTAVIGNA”

 Torraccia-di-Piantavigna

frutto dell’amore di una famiglia per la propria terra.

MENU’ e VINI

  • Antipasto con salumi misti – Colline Novaresi Nebbiolo doc “Neb” 2018
  • Raviolini del plin con sugo d’arrosto – Colline Novaresi Nebbiolo doc “Neb” 2018
  • Spalla di vitello al forno – Colline Novaresi Vespolina doc “Mostella” 2017
  • Tris di formaggi del Monscera con miele e noci – Ghemme DOCG 2013
  • Bunet – Moscato d’Asti 2019
  • Caffè
  • Muffato di erbaluce “MUFii” 

 

COME RAGGIUNGERCI.

Il punto di ritrovo è il parcheggio in località San Bernardo di Bognanco (1630 m di quota). Si arriva con l’autostrada A26 fino a Gravellona Toce. Proseguire poi lungo la superstrada del Sempione e uscire a Domodossola-Bognanco. Prendere a destra per Domodossola. All’ingresso della città si trovano le indicazioni per Bognanco. Da Bognanco si seguono le indicazioni per San Lorenzo. Raggiunta questa località si prosegue ancora lungo la strada principale fino a Graniga. Da qui si prende per San Bernardo e, dopo un chilometro, si svolta a destra sempre seguendo per San Bernardo. Dopo un evidente ponte e diversi tornanti, si arriva al parcheggio al termine della strada (circa 20 chilometri da Domodossola; prevedere 40 minuti più eventualmente il tempo per montare le catene; indispensabili gli pneumatici da neve o le catene).MAPPA

 

COSA PORTARE: INDISPENSABILE LA TORCIA O IL FORNTALE PER ILLUMINARE LA NOTTE. Per una gita con le ciaspole sono necessari giacca e, possibilmente, sovrapantaloni impermeabili, un pile o maglione in lana, una maglietta intima in materiale tecnico (che asciuga velocemente), calzettoni e scarponi da trekking, berretto e guanti caldi. Per le escursioni diurne occhiali e crema solare, per le notturne una torcia elettrica. Consigliamo anche una bottiglia d’acqua o, meglio, un thermos di tè, un paio di ghette (che impediscono alla neve fresca di entrare negli scarponi) e di bastoncini da trekking o da sci, per mantenere l’equilibrio. Per il pranzo al sacco si raccomandano cibi facilmente digeribili ed altamente energetici.

Noleggio ciaspole su prenotazione.

È possibile organizzare escursioni personalizzate con le ciaspole in altre date e con altri itinerari.

ATTENZIONE: le guide si riservano la facoltà di cambiare itinerario in base alle condizioni atmosferiche e allo strato nevoso.