SABATO 8 E DOMENICA 9 APRILE

Un balcone sul mare: il trekking del Parco Naturale.

Montagne dai versanti ripidissimi, mare dai colori incredibili, antichi segni della presenza dell’uomo. Il monte di Portofino rappresenta un paesaggio incredibile, tutelato da un Parco Naturale e da un’Area Marina Protetta.
La nostra traversata va dalla bellissima Portofino fino alla splendida Camogli, attraversando interamente il selvaggio territorio che le separa, passando per la famosa abbazia di San Fruttuoso e per tutti i punti più interessanti di quest’area. Un trekking tra mare e montagna, sapori tipici e profumi mediterranei. Davvero indimenticabile!

PROGRAMMA
– Sabato 8 aprile: da Portofino a San Fruttuoso
Il primo giorno del nostro trekking ci porterà dall’elegante Portofino alla selvaggia San Fruttuoso. Partendo dal porticciolo saliremo a camminare alti, lungo una costa ricca di insenature ed estremamente panoramica, scendendo infine all’abbazia di San Fruttuoso. Dopo la visita ed una sosta in spiaggia affronteremo l’ultima salita, per raggiungere l’agriturismo dove trascorreremo in allegria la serata e la notte.
Il ritrovo sarà alle 12.30 alla stazione ferroviaria di Camogli (si raccomanda la puntualità). Da qui, con i mezzi pubblici, raggiungeremo Portofino, per poi incamminarci lungo il nostro trekking.
Questa prima tappa ha una durata di circa 2,5 ore, con un dislivello di circa 550 metri in salita e 300 metri in discesa. Cena, notte e colazione: Agririfugio “Molini”.


– Domenica 9 aprile: da San Fruttuoso a Camogli
Dopo la sveglia e l’abbondante colazione riprenderemo il nostro sentiero, sempre attraverso boschi di lecci e macchia mediterranea. Raggiungeremo così la vetta del Monte di Portofino (il cosiddetto Semaforo vecchio) a 610 m di quota sul mare, per poi scendere al punto panoramico di Semaforo nuovo, alle famose Batterie militari della II guerra mondiale e raggiungere infine il mare all’incredibile “dito” roccioso di Punta Chiappa. A questo punto i più stanchi potranno fare ritorno a Camogli in battello, mentre gli altri proseguiranno con un’ultima ora di cammino: prima salendo per San Nicolò Capodimonte fino a San Rocco ed infine scendendo su Camogli.
Questa tappa ha una durata di circa 4,5 ore, con un dislivello di circa 700 metri in salta e 900 in discesa.

Quota per l’accompagnamento (a persona): 75 Euro.
Spese (a persona): 95 Euro
La quota comprende:
sistemazione in camera da 4 o 5 posti, in mezza pensione (bevande escluse)
2 giorni di trekking guidato
trasporti locali (eventuale battello escluso)

La Guida si riserva la facoltà di cambiare itinerario in base alle condizioni della montagna o alle condizioni psicofisiche dei partecipanti.

Abbigliamento e attrezzatura
Sono necessarie scarpe da trekking (alte sopra la caviglia), abbigliamento comodo con pantaloni lunghi e corti (o accorciabili), costume da bagno (non si sa mai…), zaino (attenzione che più è grande e più lo si riempie di cose inutili), giacca impermeabile, cappellino, crema e occhiali da sole, una borraccia (o una bottiglia di plastica) per l’acqua e dei viveri di emergenza (qualche barretta energetica). Inoltre non dimenticate un asciugamano ed il necessario per l’igiene personale. Consigliati i bastoncini telescopici da trekking. Per i pranzi dei due giorni sarà possibile acquistare qualcosa il loco.

COME RAGGIUNGERCI
Con l’autostrada A12 Genova – Livorno. Uscire a Recco, prendere per Camogli e seguire le indicazioni per il paese (sempre dritto). Entrati a Camogli seguire i cartelli che indicano il centro e stazione ferroviaria, nostro punto di incontro. L’appuntamento è alle 12.30, si raccomanda la puntualità!
Chi volesse condividere il viaggio e le relative spese può segnalarlo al momento dell’iscrizione.

ISCRIZIONI
La prenotazione va inviata al più presto possibile, e comunque non oltre il 17 marzo, perché il numero di posti disponibili è limitato.

mountain planet

Iscrizioni e informazioni:

 346.3185282- 349.0895467

 info@mountainplanet.net