DOMENICA 4 LUGLIO

 

TRAVERSATA DEVEROVEGLIA: un grande classico, paesaggi incredibili in un Parco che sorprende ogni volta!

 

Uno splendido trekking attraverso le bellezze di Devero e Veglia, le due conche gemelle all’estremo Nord del Piemonte, costellate da incantevoli laghetti e grandi foreste di larici. Una lunga giornata di cammino per conoscere insieme questo gioiello delle Alpi!

Sviluppo: 19,5 km.

Dislivello 900 mt. in salita e 1200 in discesa.

 PROGRAMMA

Il ritrovo sarà alle 8.30 a Baceno e da qui saliremo in autobus all’Alpe Devero (1630 m). Ammirata l’incantevole conca ci incammineremo lungo la splendida Val Buscagna, passando anche per il piccolo Lago Nero.

Raggiungeremo quindi la Scatta d’Orogna (2461 m) e poi, dopo una breve discesa, ecco il secondo colle da valicare: il Passo di Valtendra (2432 m).

Da qui inizia la discesa verso Veglia, tra pietraie, grandi foreste di larici e ampi pianori costellati da massi erratici, con il Monte Leone (3553 m), la vetta più alta delle Alpi Lepontine, a farci da punto di riferimento.

Arriveremo quindi nella splendida conca dell’Alpe Veglia (1700 m): praterie enormi punteggiate dalle mandrie al pascolo e piccoli nuclei di baite in pietra, sovrastati dalla maestosa parete del Leone.

Non ci resterà quindi che scendere a Ponte Campo da dove, in autobus, faremo ritorno a Baceno.

Accompagnamento: Euro 15,00 a persona.

Trasporti: il costo verrà suddiviso tra i partecipanti.

Le guide si riservano la facoltà di escludere partecipanti ritenuti non idonei o insufficientemente equipaggiati e di modificare il programma a seconda delle condizioni dell’itinerario e dei partecipanti.

 

Abbigliamento e attrezzatura: sono necessarie scarpe da trekking alte alla caviglia, abbigliamento comodo (consigliamo di vestirsi a strati: maglietta intima, maglia a maniche lunghe, pile), zaino (attenzione che più è grande e più lo si riempie di cose inutili), giacca impermeabile, guanti e berretto caldi, crema e occhiali da sole, una borraccia (o una bottiglia di plastica) da almeno 1,5 litri per l’acqua e dei viveri (alimenti energetici e facilmente digeribili). Consigliati i bastoncini telescopici da trekking.

 

 

 COME RAGGIUNGERCI

Con l’autostrada A26 fino a Gravellona Toce. Proseguire poi lungo la superstrada del Sempione e, superata Domodossola, uscire in direzione Crodo – Valle Antigorio – Valle Formazza. Si raggiungere così Baceno: il punto di ritrovo è al municipio, lungo la strada principale (parcheggio libero a 300 metri). MAPPA