Classica meta Valsesiana, ideale per quasi tutte le stagioni e sempre appagante.
Partenza dall’alpe Le Piane di Cervarolo a 1200m, dopo aver attraversato gli ultimi boschi di betulle, si sale sempre sulla cresta della dorsale che dà sulla Val Sabbiola. Superando la cima Ventolaro, si prosegue sulla vetta della Massa del Turlo detta anche Giandolino, sulla cresta che divide la Valsesia dal Cusio e la Val Strona. Rientro dallo stesso itinerario.

Dislivello 750m

Ritrovo ore 8.15 Romagnano Sesia uscita autostrada, mappa https://www.google.com/maps/place/Unieuro/@45.6125953,8.405421,16z/data=!4m13!1m7!3m6!1s0x4786152709ff7765:0x3ba85f14411d6984!2s28078+Romagnano+Sesia+NO!3b1!8m2!3d45.6347098!4d8.3816172!3m4!1s0x47866ab8176e5f4b:0x5c0cedee9f7778a1!8m2!3d45.6125176!4d8.4088133

ore 9 a Varallo, terza uscita della strada regionale con indicazione Fobello- Val Mastallone parcheggio adiacente al distributore di benzina. Mappa https://www.google.com/maps/place/45%C2%B048’58.9%22N+8%C2%B014’46.0%22E/@45.8163611,8.2455639,19z/data=!3m1!4b1!4m6!3m5!1s0x0:0xc0fc43ac5dd3bc2a!7e2!8m2!3d45.8163592!4d8.2461023

Accompagnamento: Euro 20,00 a persona

il sentieri dei mufloni Mountain PlanetLe guide si riservano la facoltà di modificare il programma a seconda delle condizioni dell’itinerario e dei partecipanti.

Abbigliamento e attrezzatura

Sono necessarie scarpe da trekking alte alla caviglia, abbigliamento comodo (consigliamo di vestirsi a strati: maglietta intima, maglia a maniche lunghe, pile), zaino (attenzione che più è grande e più lo si riempie di cose inutili), giacca impermeabile, crema e occhiali da sole, una borraccia  per l’acqua, consigliati i bastoncini telescopici da trekking.