IL CAMMINO MATERANO
Sei giorni a piedi nell’incanto del Sud, per raggiugere la città dei Sassi.

Da sabato 20 a sabato 27 aprile 2024 (ponte del 25 aprile).

Matera, un luogo incredibile, ricco di fascino e di storia, città antichissima che ha vissuto un periodo di enorme miseria e degrado, per riuscire poi a risollevarsi fino a diventare “Capitale europea della cultura”. La raggiungeremo con sei giorni di cammino: attraversando le steppe dell’altopiano delle Murge, immergendoci in foreste che sembrano infinite, scendendo profonde gole carsiche, le famose gravine. Lungo la via scopriremo il ricchissimo patrimonio culturale della Puglia e della Basilicata e anche l’ottima cucina di queste terre!

GUARDA IL VIDEO!

PROGRAMMA
Sabato 20 aprile:
ci ritroviamo nel tardo pomeriggio a Bari. Dopo la sistemazione ci attende una cena tipica nel centro storico di Bari vecchia, per iniziare bene… Per chi arriva con un po’ di anticipo consigliamo una passeggiata sul Lungomare, una visita al Castello e, immancabile, alla chiesa di San Nicola.
Notte e colazione: consigliamo Ostello Habari.
Domenica 21 aprile: raggiungiamo con l’autobus pubblico Cassano delle Murge e da qui iniziamo la nostra prima tappa del Cammino Materano. Camminiamo tra boschi di leccio e pino d’Aleppo, greggi di pecore e muretti a secco, per arrivare nel pomeriggio a Santeramo in Colle. 22 km, +500 m, -300 m.
Cena, notte e colazione: consigliamo B&B (e braceria) Mimmo e Valeria.
Lunedì 22 aprile: il percorso di oggi si snoda tra i mille colori delle fioriture che caratterizzano il Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Incontreremo masserie (ci fermiamo a mangiare qualcosa?), grotte dipinte e incredibili strade medievali, fino a giungere alla splendida Altamura. 24 km, +300 m, -350 m.
Cena in ristorante tipico. Notte: consigliamo Ostello Casa Xenia. Colazione in pasticceria!
Martedì 23 aprile: la nostra terza tappa porta a Gravina in Puglia. Dopo aver attraversato il centro storico di Altamura, nei cui vicoli aleggia il profumo del famoso pane, camminiamo tra infiniti campi di grano. La giornata si conclude nella città sospesa sulla gravina, una profonda incisione carsica nel paesaggio. 20 km, +300 m, -400 m.
Cena in ristorante tipico. Notte e colazione: consigliamo B&B Duca Orsini.
Mercoledì 24 aprile: iniziamo la giornata attraversando lo splendido ponte di pietra, sospeso sulla gravina, che conduce fuori dal centro abitato. Proseguiamo tra siti archeologici, distese coltivate e l’enorme Bosco Difesa Grande, da cui emergiamo per raggiugere la nostra meta: Masseria Santa Maria. 21 km, +400 m, -400 m.
Cena, notte e colazione: consigliamo Masseria Santa Maria.
Giovedì 25 aprile: dalla masseria scendiamo verso le colline coltivate a grano. Davanti a noi il santuario benedettino di Piacciano, che raggiungiamo per poi scendere sul versante opposto alla Riserva Naturale del Lago di San Giuliano. Da qui una navetta privata ci porterà al posto tappa di questa sera. 26 km, +400 m, -600 m.
Cena, notte e colazione: consigliamo Masseria La Fiorita.
Venerdì 26 aprile: torniamo al Lago di San Giuliano con la navetta e ci incamminiamo sull’ultima tappa. Il percorso si snoda tra le formazioni di tufo, nelle cui cavità l’uomo ha vissuto fin dalla preistoria. Verso l’ora di pranzo arriviamo così ad affacciarci sui famosi Sassi di Matera e alla Cattedrale della Madonna della Bruna, dove termina il Cammino. Il pomeriggio e la sera potranno così essere dedicati a visitare questa incredibile città. 16 km, +400 m, -100 m.
Cena in ristorante tipico. Notte: consigliamo l’Ostello dei Sassi. Colazione al bar.
Sabato 27 aprile: si ritorna al punto di partenza: i treni sono molto frequenti e la prima possibilità di arrivo a Bari è alle 7.35. Così ognuno sarà libero di fermarsi ancora un po’ a Matera, oppure dedicare altro tempo a Bari (un salto in spiaggia?), o ancora rientrare al più presto, a seconda delle diverse esigenze di viaggio.

Quota per organizzazione, accompagnamento e spese guida: 490,00 Euro a persona.
Indicazione di spesa: 395,00 Euro a persona, comprensivi di:
-7 pernottamenti nelle strutture indicate, con colazione;
-7 cene (bevande escluse);
-trasporti locali: da Bari a Cassano delle Murge e da Matera a Bari;
-credenziale del Cammino.

Attenzione: i costi indicati prevedono alcuni pernottamenti in camere multiple e altri in camere doppie, con tariffe riservate a chi percorre il Cammino Materano ed è in possesso della relativa “credenziale”. Volendo è possibile pernottare tutte le notti in camera doppia o singola, ovviamente a costi più elevati (chiedere informazioni).

Nota: viaggio A/R, assicurazione personale, pranzi, bevande oltre all’acqua, eventuali extra ed eventuali mance non sono inclusi nelle spese indicate.

Assicurazione: la Guida è regolarmente coperta da assicurazione RC; si consiglia di attivare una propria polizza viaggio.

Trasporto bagaglio: abbiamo previsto di viaggiare portando tutto il bagaglio nello zaino, ma lungo il Cammino Materano è anche possibile usufruire del servizio di trasporto bagaglio, al costo di 10 € a giornata (chiedere informazioni).

ATTENZIONE: il programma prevede escursioni di molte ore su sterrate e sentieri di montagna. È quindi necessario un buono stato fisico, con abitudine alle lunghe camminate, anche in salita.
La Guida si riserva la facoltà di cambiare il programma in base alle condizioni meteo, del terreno o alle condizioni psicofisiche dei partecipanti.

Abbigliamento e attrezzatura
Sono necessarie buone scarpe da trekking, già ben collaudate (raccomandiamo di non arrivare con scarpe nuove, che potrebbero fare male!). L’abbigliamento deve essere comodo, caldo o fresco a seconda della temperatura: consigliamo di vestirsi a strati (maglietta intima, maglia a maniche lunghe, pile) con materiale tecnico, che asciuga velocemente, in modo da limitare il più possibile i ricambi. Indispensabile un buono zaino (attenzione che più è grande e più lo si riempie di cose inutili), giacca e sovrapantaloni impermeabili, guanti e berretto caldi, una borraccia per l’acqua (almeno 1,5 litri) e dei viveri di emergenza (qualche barretta energetica). Inoltre non dimenticate il necessario per l’igiene personale, salviette umidificate, un asciugamano, un sacco-lenzuolo, una piccola torcia elettrica (meglio frontale) e, se avete tempo a Bari, il costume da bagno! Consigliati i bastoncini telescopici da trekking (attenzione, non è possibile il trasporto in aereo se avete solo il bagaglio a mano!) ed un ombrello pieghevole. Un ultimo suggerimento: generalmente gli zaini non sono molto impermeabili, è quindi meglio procurarsi un apposito telo e/o delle borse di plastica.

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: i posti sono limitati e il viaggio (aereo o treno) costa molto meno se prenotato in anticipo, quindi non perdete tempo! Inviate una email a info@mountainplanet.net o chiamate il numero 335.5389245.

ATTENZIONE: raccomandiamo di NON acquistare il biglietto di viaggio prima di aver ricevuto la nostra conferma della disponibilità di posto.